.

Il certificato del casellario giudiziale per il titolo di pubblicista

gennaio 23, 2017 by · Leave a Comment
Filed under: News 

Come si diventa giornalisti pubblicisti

Per diventare pubblicisti bisogna aver scritto un dato numero di articoli, retribuiti, in due anni consecutivi e presentare dei documenti:

  • Tre dichiarazioni firmate dall’editore che pubblica gli articoli, compresa la lista degli stessi.
  • Il certificato del casellario giudiziale.
  • Le certificazioni dei pagamenti percepiti.
  • Un’autodichiarazione.

In questo elenco, il certificato del casellario giudiziale è il documento che, appunto, certifica che il richiedente non ha carichi pendenti di natura penale.

Oltre ai sopraddetti documenti è necessario anche effettuare un pagamento.

 

Approvazione della domanda

Se la domanda è accettata, ci sono altri tre importi da versare e due fototessera da fornire. Ogni anno, poi, bisogna corrispondere una rata e frequentare obbligatoriamente dei corsi.

 

Iscrizione sì, iscrizione no

A proposito della convenienza o inutilità dell’iscrizione all’ordine dei pubblicisti, i pareri di chi ha ottenuto il tesserino sono discordanti. Alcuni la ritengono inutile, anzi quasi controproducente a causa dei molti pagamenti da fare a fronte della scarsità di quelli ricevuti per lo svolgimento del proprio lavoro. Altri, invece, vedono positivamente l’aver ottenuto il titolo, anche se più che altro come soddisfazione personale e, in alcuni casi, una buona voce in più da inserire nel curriculum. C’è da dire che, fra questi, pochi lavorano realmente come giornalisti. Un punto positivo e comune resta l’utilità dell’iscrizione se si è addetto ufficio stampa, in particolare in enti pubblici o grandi aziende. È da dire che in queste ultime può non essere necessario essere tesserati, ma sicuramente bisogna dimostrare la propria attività di scrittore.

 

In conclusione

La scelta dell’iscrizione all’ordine dei pubblicisti sembra essere una decisione molto soggettiva, in cui i singoli valutano i pro e i contro in base a quello che desiderano fare nella vita e alle loro aspirazioni lavorative. Bisogna anche considerare che grazie allo sviluppo che negli ultimi anni stanno avendo i blog, il titolo di giornalista pubblicista non preclude in alcun modo la possibilità di scrivere e pubblicare contenuti per conto proprio o di altri, anche se, a volte, si rischia che i risultati difettino un po’ di professionalità e serietà.

 

Comprare Rolex usati a Roma come investimento futuro

agosto 23, 2016 by · Leave a Comment
Filed under: News 

Rolex è un’azienda svizzera, nata all’ inizio del secolo scorso, che tratta orologi da polso di lusso.

L’azienda, da sempre leader nel settore, è stata la prima a convertire gli uomini dell’ epoca: essi sono passati, infatti, dall’ utilizzo del classico orologio da tasca agli innovativi da indossare al polso.

Rolex vanta anche un altro primato: la produzione di modelli subacquei. Il produttore, in un comunicato stampa dell’ epoca, annuncia con estrema fierezza che i suoi prodotti sono in grado di mantenere, anche ad una profondità pari a undicimila metri sotto il livello del mare, la stessa precisione che li caratterizza in superficie.

Ancora oggi, dopo più di un secolo, la famosa casa produce più di quattromila pezzi all’ anno, confermando il suo successo indiscusso.

Tali prodotti, anche di realizzazione meno moderna, mantengono il proprio valore senza subire la normale svaluta degli anni: è per questo che sempre più appassionati decidono di comprare orologi Rolex usati come un investimento futuro.

Il commercio italiano propone numerosi articoli in vendita, alcuni anche pari al nuovo; è importante, però, non lasciarsi ingannare da annunci che sembrano essere troppo convenienti.

Molti orologi di lusso, infatti, risultano essere contraffatti o non avere un’origine certa. Tali articoli, se realizzati bene, sono molto difficili da distinguere dagli originali.

Onde evitare spiacevoli e sconvenienti truffe, risulta opportuno affidarsi a negozi competenti e qualificati: a Roma, ad esempio, negli ultimi anni, sono nati numerosi orologiai che trattano anche l’usato di queste marche di lusso.

Rivolgendosi solo a questi negozi è possibile acquistare, a prezzo di mercato, un accessorio fornito di documentazione che ne attesta la certificazione l’ originalità.

L’acquisto di Rolex usati a Roma, se valutato e ponderato attentamente, può rivelarsi un vero e proprio investimento per il futuro: come dimostrava James Bond nei suoi film, l’ uomo che indossa questo orologio è garanzia di potere e successo.

Analizzando i vari modelli, con i venditori esperti dei numerosi negozi di Rolex usati presenti a Roma, è possibile individuare quello che meglio risponde alle proprie esigenze. In ogni caso, è sempre importante valutarne le condizioni ed il grado di usura.

 

Intraprendere Blog Network

Magazine Blog Network, è ad oggi il più grande network italiano di blog professionali. Per proporci delle partnership, cambi, collaborazioni, avere informazioni pubblicitarie, inviarci un comunicato stampa contattateci. Il network è gestito da Ariapertalab, casa editrice e laboratorio di idee guidato da Giuseppe Piro.


il nostro network