Marketing tradizionale: quale totem pubblicitario scegliere?

 

I prodotti per essere conosciuti, devono avere un impatto all’esterno, promuovendone il marchio e stimolandone l’interesse e quindi l’acquisto da parte dei consumatori.

Esistono molte forme di pubblicità, e i totem pubblicitari che vanno per la maggiore, sono una di esse, ne esistono di varie strutture, materiali e dimensioni tra cui scegliere basandosi sull’impatto che si desidera ottenere e budget disponibile.

Alcuni tipi di totem pubblicitari

Totem luminosi: si tratta di un elemento piuttosto nuovo nel campo pubblicitario, d’informazione e di segnaletica. Come si può facilmente dedurre dal suo nome, essi sono illuminati, garantendo il massimo della visibilità anche in casi di scarsa illuminazione di una determinata area. La superlativa qualità grafica, nulla toglie in termini di robustezza, infatti, ne esistono alle intemperie e all’usura.

Completamente personalizzabili, si possono realizzare con misure, colori, materiali e contenuti scelti dal cliente. Sono disponibili sia predisposti su una sola facciata che entrambe.

Totem in cartone: notevolmente pratici perché leggerissimi ed economici, si possono trovare a misura decisa dal cliente, non richiedono nessun supporto e possono essere richiusi con poche mosse e riposti in altro luogo. Ovviamente, la struttura non ha bisogno di alcun tipo di montaggio, essendo già pronta.

Solitamente questa soluzione, è scelta per presentare della pubblicità all’interno dei centri commerciali o altri locali. Molti commercianti comunque se ne servono anche al di fuori nel periodo estivo o quanto tempo lo consente.

Può essere scelta la soluzione di stampaggio fronte/retro o solamente da una parte.
Totem pubblicitari in metallo: sono dotati di una struttura in grado di contenere pannelli esclusivamente su una facciata oppure su entrambe, ideali per l’esterno, di semplice posatura la quale avviene per mezzo di una base in cemento cui installare la struttura che reggerà la forza del vento o altre intemperie.

Totem da banco: questi elementi, sono di dimensioni ridotte, per essere collocati dove c’è poco spazio da utilizzare. Le misure sono inferiori al metro.

Totem pubblicitari a LED: appartengono a una novità di ultima generazione nel campo tecnologico, una luce a LED su un pannello pubblicitario permette la visibilità anche quando potenzialmente impedita dai raggi solari.

Questo tipo di struttura, certamente con notevole impatto comunicativo può essere collocata in luoghi molto frequentati come stazioni aeree, metropolitane o ferroviarie, durante manifestazioni, mostre o fiere, nelle strade o piazze, e addirittura sistemate su balconate o palazzi donando incredibili effetti.

Il contenuto del messaggio trasmesso, è cambiato attraverso un software in una maniera semplicissima anche da coloro che non s’intendono di informatica.

I totem pubblicitari, possono essere arricchiti con accessori i quali ne aumentano l’efficacia.

Per esempio si potrebbe inserire uno scomparto con cui mettere a disposizione depliant che possono essere presi e visionati dai clienti, questo accessorio, può essere applicato successivamente, o nascere come parte del progetto del totem iniziale.

Le basi di alcuni tipi di totem, possono essere scelte tra standard o per esempio auto montanti o munite di rotelle che permettono di trasportare il corpo del totem da un luogo all’altro. Questo aggiunge praticità perché qualora non fosse necessaria l’esposizione, si può archiviare in un luogo più nascosto.

Be the first to comment

Leave a Reply