Spedire con un corriere espresso: ecco alcune regole di base

 

L’universo dei corrieri espressi è sempre più innovativo e sofisticato, come testimoniano recenti dati statistici: ogni giorno la sfida è quella di puntare sempre al meglio, garantendo all’utenza servizi e soluzioni con un’assistenza ineguagliabile e un supporto online davvero unico ed eccezionale. I corrieri espressi, sempre più, si avvalgono delle funzionalità e dei vantaggi della rete Internet: sfruttare le potenzialità di modernissimi software per spedire pacchi e documenti in territorio nazionale ed estero non è mai stato così facile.

E’ possibile organizzare l’invio di pacchi in completa autonomia e libertà, attraverso tecnologie molto semplici da utilizzare e altamente intuitive. Bastano pochi click e potrete conoscere o (meglio ancora) gestire l’intero iter di smistamento e di spedizione al destinatario, con una facilità estrema. Ogni spedizione tramite corrieri espressi presenta differenti costi in termini di prezzo e tempi di consegna.

Ciò dipende, molto spesso, sia dalla lontananza del luogo di arrivo sia dal mezzo di trasporto utilizzato. I vettori che vengono adoperati per il trasporto merci sono: aereo, camion, navi e sempre più spesso, in linea con politiche di salvaguardia dell’ambiente, si fa largo uso di vetture ibride o elettriche, per rispettare pienamente la natura. I corrieri espressi si diversificano gli uni dagli altri per svariati aspetti. Si pensi, ad esempio, alle strategie messe in atto, ai vettori utilizzati, ai software impiegati nella parte logistica del processo, alle tariffe, ai tempi, alle categorie di merce. Ricordate di effettuare un buon imballaggio: solo se fatto con cura e qualità permette l’invio della merce in condizioni pienamente soddisfacenti.

E ricordate di consultare la lista degli oggetti proibiti fornita da ogni corriere, ovvero di quelli che per loro natura o conformazione, sono vietate dalla legge, per la possibilità di poter arrecare danni alla merce altrui, alle cose o persone.

Un buon imballaggio è frutto di attenti passaggi: controllare l’integrità della scatola utilizzata; apporre in modo leggibile i dati e l’indirizzo del destinatario; utilizzare un imballaggio ben rinforzato per gli oggetti fragili; monitorare l’effettivo riempimento della scatola, per scongiurare il rischio di danneggiamento della merce qualora la scatola fosse poco rigida; rinforzare la scatola con nastro adesivo; compilare tutti i campi della lettera di vettura. Insomma , piccoli ma grandi accorgimenti per gestire a 360 gradi la vostra spedizione.

Be the first to comment

Leave a Reply