A lezione di pubblicità dai Mad Men

Il telefilm Mad Men è sempre più al centro dell’attenzione: dal neo-acquisito Emmy come miglior serie televisiva drammatica al Mad Men Job Interview per il lancio promozionale della quarta serie.

Stavolta, pubblichiamo un paper che, attraverso la sceneggiatura di alcuni episodi chiave di Mad Men, ci permette di cristallizzare le pietre miliari dell’advertising classico, di interpretare il presente e provare a scorgere il futuro della pubblicità.

Ambientato nella Madison Avenue di New York negli anni ’60, Mad Men mostra i successi dell’agenzia pubblicitaria (di fantasia) Sterling & Cooper. Un ambiente di lavoro dominato da personaggi ambiziosi, intenti a vendere il sogno dei consumi, il “sistema degli oggetti”, uno stile di vita ideale. Molto spesso, però, la loro ambizione si scontra con clienti poco audaci, fragilità personali e fallimenti di prodotto. La scelta di ambientare, oggi, un telefilm in un’epoca lontana e nostalgica permette agli sceneggiatori di far riflettere l’audience su temi che sono ancora presenti nelle agende dell’advertising, dei consumatori e degli operatori di marketing.

Questi temi sono al centro del libro scritto da Adele Savarese (consulente di marketing esperienziale e docente) ed Emma Gabriele (avvocato e giornalista), in via di pubblicazione.

Di seguito l’incipit del paper, qui scaricabile nella versione completa e con videoclip in pdf.

Be the first to comment

Leave a Reply