.

Parte la campagna “Non aver paura”

marzo 24, 2009 by · Leave a Comment
Filed under: Campagne pubblicitarie 


Non aver paura, apriti agli altri, apri ai diritti from Strayorange on Vimeo.

27 organizzazioni lanciano una campagna nazionale contro il razzismo, l’indifferenza e la paura dell’altro

Dovrebbe far paura ma serve, al contrario, ad esorcizzarla, nel segno dell’ironia.
E’ un fantasmino giallo (lo spauracchio), disegnato da Viorel Samuel Cirpaciu, un bambino Rom di 11 anni, il simbolo della prima campagna sociale contro il razzismo, la paura e i pregiudizi che è riuscita a compattare la società civile del nostro Paese, mettendo insieme uno schieramento inedito per ampiezza e pluralità. Il comitato promotore è formato infatti da 27 organizzazioni, tra cui l’Alto Commissariato Onu per i Rifugiati, numerose associazioni laiche e religiose, insieme a Ong internazionali e ai principali sindacati. Tutte diffonderanno i messaggi della campagna organizzando iniziative a livello nazionale e locale, attivando una vera e propria maratona che porterà un messaggio di apertura e di rispetto per l’altro in giro per l’Italia.
Obiettivo della campagna è favorire la conoscenza reciproca e il dialogo, abbattendo i pregiudizi e gli stereotipi che spesso determinano paure ingiustificate e sono alla base di deprecabili episodi di intolleranza e razzismo.

STRUMENTI DI COMUNICAZIONE
L’iniziativa utilizzerà come strumenti di comunicazione, oltre al simbolo del fantasmino giallo, anche un manifesto, uno spot televisivo e radiofonico (che verranno messi in onda sulle principali emittenti del servizio pubblico e privato), una cartolina, un adesivo e una spilletta con il logo. Inoltre, sarà attivato un portale web (www.nonaverpaura.org ) che si propone come punto di riferimento per attivare anche i principali social network. Al sito, infatti, si affiancherà uno spazio di community web a cui ci si potrà iscrivere on line, magari sottoscrivendo la campagna, appoggiandosi a canali già esistenti (facebook, myspace) o creandone di nuovi.

UNO SPOT FIRMATO DA MIMMO CALOPRESTI, CON FRANCESCA REGGIANI, LELLO ARENA, SALVATORE MARINO, CUMBO SALL E VIOREL SAMUEL CIRPACIU
Lo spot, firmato da Mimmo Calopresti e prodotto da Andrea Bessone per Setteventi srl, racconta la follia del razzismo facendo leva sull’ironia e sull’idea che l’intolleranza può diventare un’assurda tentazione e dar vita a una tragica catena.
Tra gli attori che hanno prestato la loro immagine a questa campagna, Francesca Reggiani interpreta una persona del Nord Italia la quale – dichiarandosi continuamente non razzista – guarda però con sospetto al tipico meridionale (Lello Arena). Che si difende, a sua volta, rivolgendo insofferenza e intolleranza – “sono tutti terroristi” – nei confronti di un arabo (Salvatore Marino, cittadino italiano con madre di origine eritrea). Il quale restituisce il messaggio di chiusura e paura rigirandolo nei confronti di una donna africana (Cumbo Sall, anche lei italiana con padre senegalese), per arrivare alla fine a individuare negli zingari (“lo sanno tutti che rubano i bambini”) il capro espiatorio di ogni razzismo che sembra, paradossalmente, mettere tutti d’accordo. Ma in questo caso sarà il candore e il sorriso di Viorel Samuel Cirpaciu (lo stesso bambino che ha disegnato il fantasmino), a spezzare la catena dell’intolleranza uscendo da una gabbia simbolica fatta di fili di corda, con una voce fuori campo che invita a restare fuori dal pregiudizio e lo slogan di chiusura: “Non aver paura, apriti agli altri, apri ai diritti”.
La musica dello spot è stata composta dal maestro Giancarlo Russo.

IL FANTASMINO GIALLO RAPPRESENTA CON IRONIA LA PAURA DEL DIVERSO
La campagna, che vuole avere un carattere culturale, è mirata a contrastare la paura del diverso, chiedendo alle cittadine e ai cittadini di partecipare attivamente sottoscrivendo il Manifesto per una campagna nazionale contro il razzismo, l’indifferenza e la paura dell’altro ed esponendo il fantasmino: sull’abito, sulla borsa, sulla scrivania al lavoro o su un mobile a casa.

LE FIRME RACCOLTE VERRANNO CONSEGNATE AL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO IN OCCASIONE DELLA GIORNATA MONDIALE DEL RIFUGIATO PROMOSSA DALLE NAZIONI UNITE IL 20 GIUGNO
A chi ricopre incarichi pubblici verrà chiesto di sottoscrivere una Carta di intenti, un impegno esplicito a adoperarsi, nella loro attività, per “spezzare il corto circuito creato da paura, razzismo e xenofobia, evitando di creare allarmi ingiustificati e di far ricorso a pericolose generalizzazioni…”.

Agli operatori della comunicazione verrà ricordato di attenersi alla Carta di Roma, il protocollo deontologico concernente richiedenti asilo, rifugiati, vittime della tratta, migranti, redatto dall’ Ordine dei giornalisti e dalla Fnsi.


La crisi fa bene alla televisione

marzo 17, 2009 by · Leave a Comment
Filed under: Inchieste, Televisione 

Secondo un’indagine demoscopica gli italiani rispondono alla crisi economica restando sempre di più davanti allo schermo: sia televisivo che cinematografico.

Immagini, commedie, intrattenimento. Tutto pur di superare almeno per un paio d’ore il peso della crisi. Sembra proprio così, almeno stando ai dati forniti da Eurisko. Secondo un’indagine fatta dall’istituto specializzato in ricerche sui consumi tra il 2007 e il 2008 i telespettatori sono aumentati del 9 per cento, passando da oltre 41 milioni a oltre 45 milioni. L’aumento riguarda tutta l’offerta televisiva quella generalista ma anche le pay tv e Sky. Aumentano i telespettatori ed aumenta il tempo passato davanti alla televisione.


All Music, fine dell’avventura. Il Gruppo Espresso chiude le produzioni e prepara il mux Dtt

marzo 6, 2009 by · Leave a Comment
Filed under: Televisione 

Una raccolta pubblicitaria in calo del 15% fra il 2007 e il 2008 (dati Nielsen), e soprattutto la volontà di digitalizzare la rete in vista dello switch off digitale terrestre, hanno indotto il Gruppo Espresso a chiudere le produzioni interne e gli studi di All Music. Resteranno solo video musicali e qualche produzione esterna. E già si pensa ai contenuti tematici dei futuri canali del multiplex: news, moda, viaggi, salute. E anche musica. (F. C.)

Fine della storia per All Music, la rete giovanil-musicale del Gruppo Espresso, rilevata nel 2005 da Peruzzo Editore e mai decollata nonostante gli investimenti. Il gruppo editoriale ha comunicato ieri “un piano di riorganizzazione aziendale che prevede la cessazione delle attività di produzione interne”. E questo “come conseguenza dei risultati negativi registrati negli ultimi anni, aggravati dall’attuale crisi di mercato”.

Continua a leggere l’articolo su Pubblicità Italia


Case history: Moto.it viaggia a tutta velocità

marzo 6, 2009 by · Leave a Comment
Filed under: Case history 

La testata, market place di riferimento per i centauri, macina numeri positivi e stringe un accordo con Mondadori.

Osservando l’ondata di numeri negativi che giungono dal mondo imprenditoriale, inevitabile riflusso dello tsunami internazionale, capita di imbattersi in isole di controtendenza, soggetti che meglio di altri sono riusciti a intercettare le esigenze di pubblico e mercato tenendosi al riparo dalla crisi e arrivando anche, in alcuni casi, a trasformarla in opportunità. Tra queste c’è sicuramente Moto.it, società milanese che occupa, nel mercato delle due ruote, un posto di assoluto rilievo: Moto.it è, infatti, la più letta testata online di motociclismo. Ma è un anche il market place di riferimento per i centauri, piattaforma da cui passa – un dato su tutti – il 10% delle compravendite di motociclette usate nel Paese.

Continua a leggere l’articolo su Daily Online


Pagina successiva »

Intraprendere Blog Network

Magazine Blog Network, è ad oggi il più grande network italiano di blog professionali. Per proporci delle partnership, cambi, collaborazioni, avere informazioni pubblicitarie, inviarci un comunicato stampa contattateci. Il network è gestito da Ariapertalab, casa editrice e laboratorio di idee guidato da Giuseppe Piro.


il nostro network